Aura-Soma

Connettersi con il mondo dentro e fuori di noi

''Concentriamoci su ciò che favorirà l'amore, la cura. Su ciò che supporterà la gentilezza e la compassione. Qualunque cosa a cui dedichiamo la nostra attenzione è probabile che cresca, dunque è molto meglio rivolgere la nostra attenzione a queste cose, piuttosto che aver paura. "

Mike Booth, Presidente Aura-Soma

 

Lo capiamo e lo sentiamo. Il mondo a cui sei abituato si è capovolto. La paura è in agguato dietro ogni angolo. Tuttavia, è qui che risiede tutta la tua forza, il tuo amore e il tuo potenziale. Ora è il momento di conoscere la tua profondità, scoprire la tua resilienza e soprattutto la tua capacità di trasmettere amore agli altri. Dunque, quando il mondo sembra impazzito e fuori controllo, sappi che c'è ancora una cosa che hai il potere di scegliere: il modo in cui gestisci questa situazione.

 

Anche se siamo isolati fisicamente, ora più che mai dobbiamo entrare in comunicazione con gli altri e con noi stessi. Dobbiamo connetterci, esternamente e interiormente. Essere gentili con noi stessi e con gli altri. Perché laddove indirizziamo la mente, l'energia scorre. E mai come nei periodi di avversità, prevale la compassione.

 

 

Connettersi con il mondo dentro di noi

 

Sappiamo che nei momenti stressanti può essere davvero difficile sedersi e meditare, o fare ciò che sappiamo ci fa star bene; all'improvviso, la pratica regolare viene sostituita in un lampo con vino/cioccolato/panico [inserire a scelta].

 

Ma ricorda, dentro di te esiste un profondo ed eterno serbatoio di pace. Una consapevolezza che, quando rallenti il chiacchierio della tua mente, ti connette a tutte le cose, regalandoti forza, saggezza e resilienza. Ed è sempre lì, qualsiasi cosa accada. 

 

Due modi per accedere a questa riserva di pura pace in momenti di forte stress sono la pratica della meditazione e la mindfulness. Da un punto di vista spirituale, nutriranno la tua anima e ti collegheranno alla coscienza universale. Ma se hai voglia di approfondire l'aspetto scientifico, sappiamo che entrambe le pratiche cambiano la neurologia del nostro cervello, riducendo la nostra reazione di attacco o fuga e aumentando la nostra resilienza, immunità e compassione.

 

Se riesci a meditare, fallo. Perché non provare a introdurre un Pomander o una Quintessenza nella tua routine di meditazione? Ma se ti sembra troppo per il momento, perché non provare a usarne uno da affiancare ai seguenti piccoli esercizi di mindfulness:

 

Respira

Fermati regolarmente e connettiti con il tuo respiro per alcuni istanti. Sentilo mentre entra e esce dalle tue narici, non provare a cambiarlo, limitati a osservarlo. Nota come la mente si calma per un attimo. Per prendere l'abitudine e ricordarti di farlo, prova ad attaccare dei post-it sulle cose con cui entri in contatto regolarmente (il bollitore, la dispensa, sopra il lavello della cucina).

 

Zittisci quel cervello di scimmia

Quando "il cervello di scimmia" prende piede e ti trovi intrappolato in un flusso di pensieri negativi, fermati. Puoi farlo sintonizzandoti per alcuni istanti su uno dei tuoi sensi e notando ciò che provi, senti, vedi o annusi (scoprirai che è impossibile pensare e allo stesso tempo connettersi con uno dei tuoi sensi).

 

Mettiti in pausa e presta attenzione

Sia che ti trovi in una grande città, una cittadina o un paese, prova a prestare attenzione a ciò che ti circonda. Le pratiche di mindfulness ci incoraggiano a metterci in pausa e a notare davvero dove siamo. Anche se potrebbe non esserci natura in abbondanza intorno a te, ci auguriamo che tu possa godere dell'ambiente circostante e trovare un nuovo significato nel posto in cui vivi.

 

Tieni un diario

Nell'adattarci alla nostra nuova normalità e a tutte le complessità che ne derivano, annotare regolarmente o tenere un diario è un ottimo modo per accettare la nostra nuova quotidianità. Scrivere affidandosi al flusso di coscienza può portarci a una migliore comprensione di noi stessi, mentre annotare frammenti delle nostre giornate può ricordarci di quanto siamo resilienti. Viviamo in un'epoca senza precedenti, un'epoca su cui le generazioni future rifletteranno: scrivi in un diario tutti i cambiamenti importanti che hai apportato e di cui potrai essere orgoglioso in futuro.

 

Stabilisci un'intenzione al giorno

Fallo all'inizio di ogni giornata - ti aiuterà a ritrovare la concentrazione e a mantenerti in linea con i tuoi valori, aumentando al contempo l'energia che emetti agli altri.

 

Non sentirti in colpa

Va bene sentirsi giù di corda, esausti, suscettibili - siamo in un grande periodo di riadattamento. Sii gentile con te stesso, siediti, bevi del tè, sfogati, sappi che non sei l'unico e che "anche questo passerà". Il depositario di Aura-Soma Mike Booth ci ha recentemente ricordato che per aiutare a ‘resettarci’ “la Pomander Bianca porta la luce nel campo aurico e ci protegge a livello elettromagnetico coprendo l’intero spettro di vibrazioni necessario in questo momento".

 

Connettersi con il mondo fuori di noi

 

Ora più che mai ci troviamo a confrontarci con la realtà del nostro essere davvero una specie sociale. Anche se siamo isolati, è ancora possibile connetterci e impegnarci in piccoli atti di gentilezza (un atteggiamento altruistico non solo aiuta gli altri, ma aumenta anche i nostri livelli di salute e felicità). 

 

 

Contatta gli amici, la famiglia e i colleghi

Scopri Zoom (la piattaforma web che collega fino a 100 persone alla volta in streaming), connettiti attraverso Skype e FaceTime in modo da poter "virtualmente" cucinare insieme, ridere, fare quiz, supportarsi a vicenda. E libera la creatività: scrivi poesie per i tuoi cari, disegna immagini e crea biglietti per loro anche se pensi di non essere bravo a farlo - potrebbe tirarli su di morale proprio quando ne hanno bisogno.

 

Connettiti con i tuoi figli

Che si tratti di infornare, creare, leggere o giocare sporcandosi le mani, ora è il momento di arrivare a conoscerli e non c'è regalo migliore per un bambino di un genitore presente. Regala anche a te stesso il piacere di condividere la loro gioia, concedi al tuo bambino interiore un po' di giocosità - non si sa mai, potresti creare alcuni dei più bei ricordi che avranno in futuro.

 

Entra in contatto con la tua comunità locale

Cosa puoi fare per aiutare gli altri? Quali competenze possiedi che possano essere utilizzate non solo semplicemente per fare soldi? Così non solo farai la tua parte: concentrandoti sugli altri contribuirai a ridurre i tuoi livelli di stress.

 

 

Quando ti senti trattato ingiustamente, frustrato o arrabbiato, metti una mano sul cuore e manda un grande "grazie" a tutti i lavoratori in prima linea che stanno facendo tutto il possibile per noi in questo momento.

 

Riduci le connessioni negative

 

Limita il tempo in cui ti esponi alle notizie

Hai davvero bisogno di controllare di nuovo le notizie?Certo, è importante essere informati in questo momento, ma nutrirsi di continuo di paura è anche incredibilmente estenuante per la tua mente e il tuo corpo (incluso il tuo sistema immunitario). Scegli una fonte di notizie e stabilisci un limite di tempo da dedicare all'informazione ogni giorno, alla stessa ora. Rispetta la decisione. Se senti l'impulso di controllare le notizie al di fuori di questo limite, scambia la paura con l'amore: prendi il telefono e chiedi a un amico o un familiare come stanno.

 

Tieni sotto controllo il tempo passato davanti allo schermo

Migliora il sonno (la chiave per rafforzare il nostro sistema immunitario) riducendo il tempo davanti agli schermi. Spegni lo smartphone o il computer almeno un'ora prima di coricarti e evita di riaccenderlo per almeno un'ora dopo il risveglio: il tuo cervello ti ringrazierà per quel po' di tempo senza luce blu.

 

Abbiate cura di voi stessi e sappiate che siamo con voi!